Recuperata la scatola nera dell’elicottero precipitato

È stato recuperato questa mattina il registratore di volo (la cosiddetta ‘scatola nera’) dell’elicottero del 118 caduto ieri nell’aquilano, sul Monte Cefalone, durante un’operazione di soccorso a Campo Felice. Nell’incidente hanno perso la vita sei persone. Lo strumento si presenta in buone condizioni ed è stato ritrovato durante il sopralluogo operativo effettuato al relitto da un investigatore dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo. Sarà prossimamente decodificato nei laboratori della stessa Agenzia Il registratore, del tipo ‘Multi-Purpose Flight Recorder’, memorizza sia i parametri di volo, sia le comunicazioni e i suoni nella cabina di pilotaggio.  Durante il sopralluogo operativo sono state acquisiti anche altri elementi che, integrati con i dati che saranno estratti dal registratore di volo, contribuiranno a ricostruire la dinamica dell’incidente e le cause che lo hanno determinato.  Intanto è stato organizzato un team di 12 psicologi per sostenere i famigliari delle vittime. L’Asl dell’Aquila già da ieri, con il manager della Asl, Rinaldo Tordera, ininterrottamente presente in ospedale per tutta la giornata, ha attivato il team di specialisti per cercare di dare il massimo del supporto psicologico alle famiglie così duramente colpite dalla tragedia. Questa mattina la Direzione Asl ha allestito un apposito spazio, all’interno di un locale situato all’Aquila, che ospita adesso i congiunti delle vittime. Il team di psicologi, è messo a disposizione dalla Asl e dall’associazione ‘180 amici L’Aquila’, presieduto da Alessandro Sirolli.  – Quotidiano.net –

This article was written by admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *