Palla di fuoco osservata nelle Marche, la seconda in pochi giorni

«Una palla di fuoco nel cielo». L’avvistamento nitido di un meteorite  è avvenuto poco prima dell’alba di domenica. Un nuovo caso dopo l’episodio di venerdì alle 15 a Montelabbate che aveva messo in moto le ricerche da parte dei carabinieri, allertati da un uomo che segnalava al 112 la scia di una «palla di fuoco» che precipitava verso terra. Ricerche rimaste poi senza esito.

Esattamente 36 ore dopo, un altro automobilista – in transito sull’Orcianese diretto nell’entroterra – compie un secondo avvistamento. E’ domenica notte quando un artigiano mondolfese che percorre la Tombaccia rientrando a casa con la fidanzata osserva sbalordito il cielo.

«Erano da poco passate le 3 quando girando lo sguardo verso destra ho visto in alto la scia di un meteorite – ha raccontato Roberto Ciaschini, artigiano ed ex consigliere comunale –. Ero con la mia compagna, quando all’altezza della discarica di Monteschiantello è apparsa questa scia rossastra, visibile ad occhio nudo. E’ durata pochissimo, credo nemmeno 5 secondi ma l’ho vista proprio bene. Impressionante». 

Difficile stabilire il punto dell’eventuale caduta anche perché il frammento potrebbe essersi disintegrato prima del contatto con il suolo per l’attrito con l’atmosfera. Secondo il testimone, la scia rossastra andava dall’alto in basso, presumibilmente sorvolando la zona tra Monteschiantello e le colline intorno a Monte Giove. (Corriere Adriatico)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *